DIVENTA RICCO CON I DIVIDENDS ARISTOCRATS?

Ci sono delle particolari aziende definite Dividends Aristocrats. E possono essere una strada per la mia indipendenza economica!

Leggi l’articolo oppure guarda il video!

Investire e risparmiare sono un marasma di regole e nozioni che possono essere molto confusionarie. Tu avrai la tua strategia, un tuo amico ne avrà’ una diversa ed io ovviamente ho la mia. In questo articolo e nel video connesso, ti voglio illustrare quale sarà’ la mia strategia di investimento nel mercato azionario e perché’ sto usando proprio questa e non altre. Con pregi ed ovviamente difetti, nessuno ha ragione e nessuno ha torto, ma l’unico elemento che alla fine ha ragione e’ il mercato in se.
“ Nel mese di ottobre ho fatto il mio primo investimento in azioni, tramite il broker Degiro, che appena possibile avrà il suo video ed il suo articolo recensione dedicato. Ho deciso di investire, e di cominciare a pianificare, in quelli che vengono definiti gli standards and poor Dividend Aristocrats .”

Chi sono? non sono certo un manipolo di super eroi col nome strano. Si tratta di un indice di aziende creato nel 2005 e che segue aziende che abbiano i seguenti requisiti.


LE MIGLIORI AZIENDE STANNO QUI?

Devono avere: una capitalizzazione di almeno 3 miliardi di dollari e per cui quelle cosiddette blue-chip companies. Che siano parte dell’indice s&p 500 e soprattutto che abbiano incrementato il proprio dividendo in maniera continuativa per almeno i 25 anni precedenti. Nel momento in cui una di queste aziende taglia il proprio dividendo annuale, viene automaticamente eliminata dall’indice. La lista era inizialmente composta da 52 aziende, ma alla data odierna e’ composta da 57 aziende. Le ultime aggiunte sono arrivate proprio a gennaio di questo anno 2019. Sono state aggiunte 4 nuove aziende. Caterpillar col ticker CAT, Chubb col ticker CB, la People’s United Financial col ticker PBCT ed infine la United Techhnologies, col ticker UTX.


PERCHE’ PROPRIO QUESTE AZIENDE?

Nel lungo periodo le differenze fra il normale indice s&p 500 e l’indice delle Dividend Aristocrats e’ in leggero vantaggio per quest’ultima lista. Ma la vera leccornia e’ che la volatilità’ e’ inferiore all’indice s&p 500. In pratica questi titoli sono meno volatili. Il motivo per il quale questo accade può’ sinteticamente essere riportato al fatto che le 57 aziende che fanno parte dei dividend aristocrats hanno un corposo cashflow.
E per cui nella situazione di crisi estrema, dove possano andare incontro a grossi problemi finanziari, potrebbero sempre attingere alle risorse dei dividendi per colmare eventuali lacune. Ovviamente non e’ questo quello che queste aziende vogliono fare, ma sicuramente e’ un punto che rassicura gli investitori a sentirsi più’ sicuri e con meno rischi, anche se ovviamente non esistono investimenti esenti da rischio. La strategia che seguirò’ sarà’ pianificata da qui all’eterno.


SONO IMMORTALE?

Cosa stai dicendo all’eterno? Non muori? Si morirò’ un giorno anche io, ma quello che voglio dire e’ un’altra cosa. Voglio dire che i miei soldi in queste aziende non verranno tolti dal mio conto, ma semplicemente reinvestirò’ tutti i dividendi che guadagnerò’ per comprare altre azioni e per cui aumentare il mio valore totale di dividendi che andrò’ a ricevere di anno in anno. E secondo me ha senso fare cosi, perché’ non e’ detto che io voglia ricomprare subito stock delle aziende che mi hanno dato dividendo.
Magari queste sono al momento ad un massimo e per cui sono ad un prezzo superiore al loro valore reale. Oppure posso avere altre aziende in cui voglio investire e che sono allettanti al momento. Poi ognuno ha la sua strategia. Una domanda che potrebbe sorgerti e’ per quale motivo non decido di prendere invece una azienda che non ha dividendi e che per cui ha più’ soldi da investire e crescere meglio? Il motivo, come dicevo all’inizio, e’ la bassa volatilità’ di queste aziende che avendo un enorme cashflow, hanno più’ stabilita’. Bisogna pero stare attenti a questo. Anche le aziende molto grandi, definite blue chip, possono avere degli enormi problemi finanziari e per cui l’analisi dei bilanci annuali, va fatta sempre per tutte le aziende del nostro portafoglio e per tutte quelle in cui pensiamo di investire. Quali sono secondo me le cosa te tenere in considerazione, quando si sceglie di investire in dividends aristocrats?


COME LE FACCIO FRUTTARE?

Prima di tutto bisogna diversificare per settore. Non conviene prendere le aziende in un unico settore. Per esempio se compri una azienda che fornisce servizi assicurativi ed il settore va in crisi quell’anno ti ritroveresti con le braghe ti tela, se avessi solo investito in aziende che forniscono servizi assicurativi. Anche l’indice dei dividends aristocrats e’ diversificato con 11 diverse tipologie di settori. Si passa dal consumer staples, alla tecnologia, al real estate, all’assicurativo, all’industriale, al finanziario e cosi via.
Per cui anche nella mia pianificazione andrò’ a comprare tutte le 57 aziende in tranche separate fra di loro, comprandone sempre una di un settore diverso da quella precedente e facendo le mie prime acquisizioni in 11 aziende che siano in 11 settori diversi. Al momento ho nove aziende nel mio portafoglio di cui 7 sono aristocrats.
Una la conosci sicuramente e’ la coca cola con ticker KO che e’ appunto un consumer staples. Un altro tassello nella mia strategia e’ di avere pagamenti mensili dei dividendi. per fare ciò’ devo diversificare le aziende anche per data di dividendo. Infatti negli Stati Uniti d’America i dividendi non sono pagati come in Europa con cadenza semestrale oppure annuale, ma trimestrale. Lavorando su questa metodologia, se invece di reinvestire come faccio io, vuoi avere rendite mensili passive, puoi anche usare questa strategia.
Ricorda pero’ che se ritiri i dividendi, devi pagarci le tasse, e per poterci fare una buona rendita, devi avere un buon capitale investito. Almeno 700 mila euro per avere uno stipendio annuo. All’incirca 200 mila euro, se magari il tuo scopo e’ solo pagare le bollette. Uno scenario che io non avrò neanche fra i 13 anni che mi sono prefissato per la mia indipendenza.


UN OMAGGIO Ti lascio qui sotto, il link del google drive per scaricare la lista dei dividends aristocrats e quando pagano i loro dividendi, cosi se anche tu vuoi adottare la stessa strategia, sai come comportarti. Ti chiedo anche di iscriverti al mio canale Youtube. Li pubblico 3 video a settimana. Ti aspetto


LINK DIVIDEND ARISTOCRATS

Author: Pasquale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.